Il libro

La visione alla base di Filosofia Clinica è semplice quanto dirompente: “realtà è ciò che muta”. Tutto cambia, noi compresi, per il solo fatto di esistere.

Che cosa deriva da questa considerazione? Un mutamento. Qualcosa che riguarda tutto il nostro esistere, che si rivolge alla nostra vita per come la conosciamo.

Si tratta di un testo che rappresenta la base stessa del pensiero dell’autore, frutto di due percorsi universitari distinti, ma intrecciati, e di altrettanti studi di ricerca.

Prima di tutto è un dialogo. Fitto, intimo, che desidera prendere il lettore per mano verso un cambiamento radicale. Quale? Rendere autentico il nostro modo di rapportarci alla realtà. Ci piacciono gli obiettivi ambiziosi, non è così?

La realtà è quella cosa che vediamo a stento, tra i mille pensieri che, anche contemporaneamente, si agitano dentro di noi. Aspettative, delusioni, ricordi, timori, speranze e rabbia velano il nostro sguardo sul mondo e, spesso, ci rendono incapaci di godere di ciò che ci capita, di parlare con un amico o persino di riposare bene.

Iniziate a leggere e, se vi piacerà, scrivete cosa ne pensate, contattate l’autore, parlatene, aiutate il progetto a crescere.

Il libro è disponibile a questo indirizzo.